Ritorna alla Home Page


ALFABETO MAIUSCOLO e MINUSCOLO
colorato e cavo

Educazione all'immagine


Per l'applicazione pratica, viene affidato al discente il compito prima di riconoscere, poi colorare ogni disegno, nel quale è riprodotta la struttura delle lettere.

Si cercherà con lui di colorare le illustrazioni utilizzando tinte che inizino con la lettera rappresentata, ad esempio, il disegno dell'alpe verrà dipinto in blu, in verde e in marrone, quello di Bracciogamba in blu ecc...

La lettera h non ha un disegno che la riproduce, in quanto è muta, e viene sempre utilizzata in unione ad altre lettere.

Le illustrazioni poi sono state composte avendo come supporto le lettere, per cui anche il colore di ogni disegno tien conto delle coordinate dei grafemi. In alcuni casi non tutta la figura è stata colorata, ad esempio, nel disegno della lettera Q di "Quadro" viene riprodotto anche il volto di un bambino, il quale non viene tinteggiato, poiché l'intento didattico è di evidenziare unicamente la lettera Q.

L'allievo viene lasciato libero di colorare ciò che vuole, ma è importante, ai fini di una memorizzazione più efficace, che gli venga presentata l'immagine a colori prestampata.

Tale suggerimento vale ovviamente per tutte le lettere, ad esempio, nella rappresentazione della lettera O di Orologio, le lancette non sono state colorate, per adeguare il disegno ai presupposti didattico-pedagogici indicati.



  AB       CD       EF       GH

     IJ          KL          MN

  OP       QR       ST       UV

       WX                  YZ